Cosa potete trovare nell'area utenti

  • Home Page: riservata alle comunicazioni di Z-Lab verso i propri clienti
  • Anagrafica E-Mail: consente di verificare ed eventualmente variare gli indirizzi E-Mail che utilizziamo per contattarVi
  • Chiamate: permette di interagire col nostro Servizio Clienti in merito a segnalazioni e richieste di informazioni
  • Stato Licenze: visualizza i prodotti Z-Lab acquistati con le licenze attualmente attive
  • Interventi: permette di consultare l'archivio degli interventi effettuati dai nostri operatori, con possibilità di filtro da data a data
  • Z-Service: servizio Z-Lab per l'inserimento di dati in collaborazione con il personale della Vostra azienda
  • Downloads: Vi permette di scaricare in modo semplice le patch pubblicate per ogni singolo prodotto con le relative note di installazione

Istruzioni: Per avere informazioni sulle funzionalità dell'area riservata e le modalità di utilizzo, potete prelevare il file PDF Manuale Utente

Login area privata

Accedi all'area privata con le tue credenziali

Home / Azienda / News

News

  • 22.06.2014

Round #12 del Campionato Mondiale Motocross: Uddevalla – Svezia

BUTRON OTTAVO IN SVEZIA


Sul bellissimo tracciato di Uddevalla, Svezia, è andato in scena il dodicesimo round del
Campionato Mondiale Motocross. La pista, caratterizzata da tribune naturali che consentono al
pubblico un’ottima visione del tracciato, ha subìto quest’anno diversi cambiamenti: il senso di
marcia è stato invertito, mentre partenza ed arrivo sono stati spostati, rendendo il tracciato
ancora più selettivo.
Nonostante i cambiamenti, il Silver Action ha portato a casa un buon risultato: Josè Butron ha
infatti conquistato l’ottavapiazza del Gran Premio di Svezia, grazie all’ottavo posto di Gara 1
ed al settimo di Gara 2.


Nella prima frazione lo Spagnolo ha siglato una delle sue famose holeshot, ha girato su tempi
veloci, per poi perdere qualche posizione dopo i 30 minuti più due giri di gara.
Buona anche la partenza di Gara 2, dove Josè è rimasto con il gruppetto di testa battagliando
per le posizioni di vertice. Lo Spagnolo ha provato con grande grinta a difendere la sua
posizione ed alla fine è riuscito a mantenere una buona settima piazza allo sventolare della
bandiera a scacchi.
Pregevole anche la prestazione di Golovkin, che nonostante la pista fisicamente dispendiosa, ha
mostrato una buona dose di adattamento ed ha portato a termine entrambe le manche, seppur
al di fuori della zona punti.

 

ALLEGATI