Cosa potete trovare nell'area utenti

  • Home Page: riservata alle comunicazioni di Z-Lab verso i propri clienti
  • Anagrafica E-Mail: consente di verificare ed eventualmente variare gli indirizzi E-Mail che utilizziamo per contattarVi
  • Chiamate: permette di interagire col nostro Servizio Clienti in merito a segnalazioni e richieste di informazioni
  • Stato Licenze: visualizza i prodotti Z-Lab acquistati con le licenze attualmente attive
  • Interventi: permette di consultare l'archivio degli interventi effettuati dai nostri operatori, con possibilità di filtro da data a data
  • Z-Service: servizio Z-Lab per l'inserimento di dati in collaborazione con il personale della Vostra azienda
  • Downloads: Vi permette di scaricare in modo semplice le patch pubblicate per ogni singolo prodotto con le relative note di installazione

Istruzioni: Per avere informazioni sulle funzionalità dell'area riservata e le modalità di utilizzo, potete prelevare il file PDF Manuale Utente

Login area privata

Accedi all'area privata con le tue credenziali

Home / Azienda / News

News

  • 13.07.2014

Round #13 del Campionato Mondiale Motocross: Hyvinkaa – Finlandia

OTTIMA PRESTAZIONE DI BUTRON IN FINLANDIA


Finalmente una performance da manuale (anzi, due!!) da parte del portacolori del Silver Action
Josè Butron. Sul tracciato di Hyvinkaa, Finlandia, tanto impegnativo quanto selettivo a causa
del fondo sabbioso che tende a bucarsi, lo Spagnolo ha conquistato un terzo posto in Gara 1 ed
un quinto posto in Gara 2, mettendo a frutto le sue doti di ottimo starter e difendendo con
grinta i suoi piazzamenti.
Purtroppo, un piccolo giallo ha vanificato gli sforzi e l’ottima prestazione dell’asso spagnolo
proprio quando ha messo a segno il suo risultato migliore, cioè in Gara 1.
Scattato benissimo all’abbassarsi del cancelletto, Josè va a conquistare l’ennesima holeshot
della stagione, quando, subito al primo giro, una caduta di Luke Styke innesca la bandiera
gialla. Al giro successivo Herlings, che nel frattempo era passato in testa, viste le bandiere, ha
frenato fino quasi a fermarsi, spostandosi completamente a bordo pista ed alzando il braccio.
Tanto Butron quanto Ferrandis, che lo seguivano da vicino, hanno pensato che il braccio alzato,
unitamente al brusco rallentamento, significasse che l’ufficiale KTM avesse un problema alla
moto, per cui lo hanno sorpassato entrambi (in presenza di bandiera gialla).

 

 

ALLEGATI