Cosa potete trovare nell'area utenti

  • Home Page: riservata alle comunicazioni di Z-Lab verso i propri clienti
  • Anagrafica E-Mail: consente di verificare ed eventualmente variare gli indirizzi E-Mail che utilizziamo per contattarVi
  • Chiamate: permette di interagire col nostro Servizio Clienti in merito a segnalazioni e richieste di informazioni
  • Stato Licenze: visualizza i prodotti Z-Lab acquistati con le licenze attualmente attive
  • Interventi: permette di consultare l'archivio degli interventi effettuati dai nostri operatori, con possibilità di filtro da data a data
  • Z-Service: servizio Z-Lab per l'inserimento di dati in collaborazione con il personale della Vostra azienda
  • Downloads: Vi permette di scaricare in modo semplice le patch pubblicate per ogni singolo prodotto con le relative note di installazione

Istruzioni: Per avere informazioni sulle funzionalità dell'area riservata e le modalità di utilizzo, potete prelevare il file PDF Manuale Utente

Login area privata

Accedi all'area privata con le tue credenziali

Home / Azienda / News

News

  • 30.10.2010

Black List: proroga scadenza

Con decreto legge del 25 marzo 2010 n. 40 sono state adottate misure per contrastare l'evasione fiscale internazionale e nazionale. In particolare, il decreto prevede l'obbligo per i soggetti passivi all'imposta di comunicare all'Agenzia delle Entrate i dati relativi alla cessione di beni, prestazioni di servizi rese, acquisti di beni e prestazioni di servizi ricevute nei confronti di operatori economici avente sede in Paese inserti nella cosiddetta black list.
Tali disposizioni avrebbero dovuto entrare in vigore il 1° luglio 2010.

Con decreto ministeriale del 5 agosto 2010, il termine di entrata in vigore del decreto n. 40/2010 è stato prorogato al 2 novembre 2010. Contestualmente sono stati esclusi dai Paesi c.d. Black List : Cipro, Malta e Corea del Sud.

I contribuenti che effettuano operazioni (cessioni di beni, acquisti, servizi resi e servizi ricevuti) nei confronti di imprese e professionisti domiciliati negli stati delle black list devono comunicare al fisco i dati dei rapporti intrattenuti dal 1° luglio 2010.

In base alla proroga disposta dal DM, il primo invio andrà quindi effettuato entro il 2 novembre 2010 e riguarderà, per i contribuenti mensili, le comunicazioni di luglio, agosto e settembre, da predisporre separatamente per ciascun mese, e per i contribuenti trimestrali il periodo luglio-settembre 2010.

Con i seguenti distinguo relativamente ai servizi:

- SERVIZI RESI: vanno comunicati anche i servizi fuori campo IVA ex art. 7 ter, 7 quater e 7 quinques effettuati a far data dal 1° settembre 2010.

- SERVIZI RICEVUTI: vanno comunicati tutti i servizi ricevuti e autoliquidati dal committente italiano da luglio in poi.

Riguardo alle CESSIONI e agli ACQUISTI di BENI, si rammenta che vanno sempre dichiarati eccetto le operazioni fuori campo IVA, ovvero:

- merce che si trova in Paesi esteri, anche comunitari;

- merce che si trova in deposito doganale o punto franco;

- merce venduta viaggiante allo stato estero.